Pulizia e manutenzione della terrazza in legno

Placeholder image

Pulizia e manutenzione della terrazza in legno

Il legno è più sensibile agli agenti atmosferici rispetto alla pietra o al cemento. Pioggia e vento, sole, neve e ghiaccio possono, con il passare del tempo, scurire questo materiale e renderlo più fragile. Per prolungarne la durata, è indispensabile una manutenzione regolare.

1. Come si pulisce correttamente una terrazza in legno?

Gli agenti atmosferici e l'uso quotidiano lasciano tracce… come una patina grigia e piccole crepe su tutte le superfici in legno lasciate all’aperto. A lungo termine, l'umidità potrebbe penetrare dentro queste crepe e creare terreno fertile per funghi e muffe che danneggiano il legno. È possibile evitare questo problema grazie alla pulizia e alla manutenzione costante delle superfici. Uno speciale olio per terrazze proteggerà il vostro legno da crepe e umidità. Con una mano di vernice, inoltre, farete scomparire la fastidiosa patina grigia dalla vostra terrazza. I seguenti consigli vi indicheranno quali prodotti utilizzare e vi forniranno tutte le indicazioni su come applicarli nel modo più delicato ed efficace possibile.

Placeholder image

Placeholder image

2. Rimuovere lo sporco e le macchie grigie

Prima di tutto, è consigliabile pulire le assi del pavimento dallo sporco grossolano con una scopa. Nel caso di legno morbido di conifere (come larice o abete di Douglas), la scopa che utilizzerete deve avere setole molto morbide per non danneggiare le assi. Fatto ciò, potrete utilizzare  il tubo da giardino per lavare con acqua corrente la vostra superficie: continuate a bagnare il pavimento fino a quando il legno non sarà completamente imbevuto. Se la terrazza è molto annerita dalle intemperie, potente applicare anche uno sbiancante sulle assi di legno del pavimento con un pennello grande: lasciate agire il prodotto per il tempo indicato sulla confezione e, successivamente, procedete con un’ulteriore pulizia con una spazzola o una scopa.


3. Pulire le assi del pavimento

Uso di acqua e detersivo
Mettete qualche goccia di detersivo in un secchio di acqua calda e mescolare fino a quando non si formerà la schiuma. In seguito distribuite generosamente la miscela di acqua e detersivo sulle assi di legno del pavimento della vostra terrazza. Infine ripulite accuratamente il legno bagnato con una scopa a setole dure o uno spazzolone. Fatto ciò, risciacquate la superficie con acqua corrente.

Uso di soda
La soda (nome commerciale dell’idrossido di sodio) è un valido aiuto per eliminare lo sporco di casa, anche quello più ostinato… e sicuramente si rivelerà molto utile anche per la pulizia della vostra terrazza. Se le assi sono molto sporche, sarà sufficiente mescolare una parte di soda con acqua fredda e applicare la miscela direttamente sul legno della del pavimento con un pennello. Lasciate agire la miscela per circa tre ore e poi sciacquate completamente le assi con acqua pulita.

Avvertenza: non utilizzate agenti acidi per pulire il legno! Anche se efficaci, potrebbero causare danni a lungo termine. 

Uso dell'idropulitrice
L'impiego dell'idropulitrice non è adatto a tutti i tipi di legno. Nel caso di legni morbidi di conifere, è consigliabile evitare generalmente questa procedura, perché la pressione dell'acqua potrebbe danneggiare la superficie della terrazza. Con legni duri come bambù, Bangkirai o Kempas, invece, l’idropulirtice eliminerà lo sporco con facilità senza danneggiare nulla.

Se si decide di usare l'idropulitrice, bisogna comunque procedere con cautela: prima di tutto, si monta la lancia adeguata per pulire terrazze e pavimenti e si imposta una pressione dell’acqua bassa. Se la pressione è troppo alta e non si monta la lancia adeguata, rischiamo di danneggiare il legno, le fibre potrebbero sollevarsi e rendere la superficie ruvida e scheggiata.

Si procede poi alla pulizia dell'intera superficie in modo che presenti un colore uniforme. il legno deve poi asciugare per almeno 24 ore. Questa attesa impedisce al legno di rimanere umido ed evita che le assi marciscano.

Placeholder image

Placeholder image

4. Passare l’olio

Oltre alla pulizia, le terrazze in legno hanno bisogno anche di regolare manutenzione. Trattare le assi del pavimento con un olio adatto è indispensabile per evitare crepe nella superficie e allo stesso tempo impedire la formazione della patina grigia.

Si raccomanda di utilizzare un olio trasparente se desiderate lasciare intatto il colore del legno delle vostre assi. I prodotti colorati come a l'olio di abete Douglas a tinta naturale, ad esempio, esaltano il tono originale del legname.

L’azione dell’olio è quella di rendere liscia la superficie del legno creando inoltre uno strato protettivo che impedisce ad acqua e sporco di intaccare il pavimento. Non sono adatti per il nostro scopo, invece, gli smalti e le vernici protettive per il legno. Questi prodotti, se applicati, si sfalderebbero nel giro di poco tempo.

Se possibile, vi consigliamo di passare l’olio quando non c’è troppo sole. Il calore infatti asciuga troppo velocemente le superfici porose delle assi e non da il tempo all’olio di penetrare in profondità.

Applicate l’olio su circa tre o quattro assi alla volta con un pennello o un rullo. Quando saranno asciutte, ripetere il processo e, pian piano, completate l'intera superficie.  L’oliatura deve essere applicata almeno 24 ore prima rispetto a quando dovrete utilizzare la terrazza.


5. Rimuovere regolarmente lo sporco

Tra una pulizia profonda e la successiva, vi basterà semplicemente spazzare il pavimento in legno della vostra terrazza di tanto in tanto. Durante questa operazione è essenziale rimuovere accuratamente foglie, macchie ed altre impurità, in quanto possono far scolorire il legno. Per rimuovere le macchie ostinate basta semplicemente una spazzola e un po’ di sapone. Se vedrete comparire nuovamente chiazze causate dagli agenti atmosferici sul pavimento del vostro terrazzo, si consiglia di oliare nuovamente le assi che risultano sporche. In questo modo risparmierete tempo e fatica durante la successiva pulizia profonda.

Placeholder image

Torna su