Come scegliere la griglia da giardino

Come scegliere la griglia per il barbecue

1. Trova la griglia giusta

Esistono diverse tipologie di griglie per barbecue: a gas, a carbone, elettrico o in ceramica. Con questa guida scoprirai quale si addice meglio al tuo stile, ai tuoi spazi e alle tue esigenze.

Trova la griglia giusta

Quali varianti di griglia ci sono?

2. Quali varianti di griglia ci sono?

La varietà di barbecue sul mercato è enorme. Oggi oltre alla classica griglia a carbone o a gas, il mercato offre anche nuove particolarità: con la griglia in ceramica, ad esempio, il cibo può essere cucinato in modo particolarmente delicato o addirittura affumicato, mentre la griglia a riscaldamento superiore, ad esempio, è l'ideale per grigliare bistecche.

Qui puoi scoprire i vantaggi e gli svantaggi delle diverse varianti di griglia e capire qual è quella giusta per te.


3. La classica griglia del barbecue a carbone

La griglia a carbone si distingue anche per la sua flessibilità. Infatti, con questa griglia non serve una presa di corrente o una bombola del gas ma solo un po’ di carbone. La sua flessibilità si riflette anche sul combustibile: oltre al normale carbone puoi usare bricchetti o carbone naturale a base di cocco.

Una classica griglia a carbone è disponibile in diverse forme, dimensioni, e fasce di prezzo. Il prezzo spesso determina la qualità del barbecue: di solito si può comprare una semplice griglia usa e getta con carbonella per pochi euro, ma per un barbecue solido e resistente si dovrà spendere un po' di più. In cambio, oltre alla buona qualità della cottura, otterrai attrezzature migliori, come una maggiore superficie di cottura o un termometro integrato.

Una forma particolare di griglia a carbone è l'affumicatore. Puoi usarlo soprattutto per alimenti di grandi dimensioni. Quando affumichi, riscalda la carne per diverse ore a fuoco basso e quindi preparala delicatamente. Di regola per le sue dimensioni e modalità d’uso, l'affumicatore è ideale per chi ha un giardino.

La griglia a carbone ha però uno svantaggio: l'accensione del carbone o delle bricchette richiede più tempo del riscaldamento delle griglie elettriche o a gas.

La classica griglia a carbone

Il barbecue a gas

4. Il barbecue a gas

Se ti piace ti piace l’idea di un barbecue semplice ed immediato il barbecue a gas è la soluzione che fa per te.

Infatti, questa griglia può essere avviata semplicemente premendo un pulsante, ed è pronta all'uso in pochi minuti. Così non devi aspettare che la carbonella sia preriscaldata nel camino di accensione. Puoi anche impostare la temperatura desiderata e regolarla individualmente per ogni cibo da grigliare con l’uso del termoregolatore.

A causa delle sue dimensioni solitamente più grandi e di una bombola di gas poco maneggevole, un barbecue a gas è più adatto per una posizione fissa sulla terrazza o su un grande balcone.

Ci sono però anche modelli più piccoli e maneggevoli che sono dotati di una pratica cartuccia di gas. In questi casi il barbecue può essere utilizzato anche in viaggio o su balconi di dimensioni ridotte.

Un altro vantaggio del barbecue a gas è che non emette fumo quando si griglia la carne.


5. La griglia a riscaldamento superiore

La griglia a riscaldamento superiore funziona con un bruciatore in ceramica che riscalda il cibo dall'alto invece che dal basso. Questa speciale griglia a gas arriva fino a 800 °C, due volte più calda delle griglie a gas convenzionali.

Una griglia del genere è particolarmente adatta per la preparazione di bistecche, perché il calore radiante penetra più in profondità nella carne, il che permette anche di far salire più rapidamente la temperatura interna. Di conseguenza, la bistecca raggiunge il punto di cottura ideale in poco tempo e conserva più grasso e succhi di carne grazie al processo di cottura più breve.

La griglia di calore superiore

La griglia in ceramica

6. La griglia in ceramica

La griglia in ceramica è l'ideale per tutti coloro che cercano una cottura davvero particolare. Grazie alla sua parete in ceramica spessa quasi 2 cm, questa griglia conserva il calore particolarmente bene ed è quindi adatta per cotture più lunghe e anche per l’affumicatura.

Una piastra deflettrice fa sì che il calore della brace passi dal lato della piastra, e che il cibo vi entri in contatto solo indirettamente.

Questo calore uniforme e indiretto è l’ideale per l'affumicatura.


7. Il barbecue elettrico

Un barbecue elettrico è particolarmente adatto per gli spazi cittadini, soprattutto se piccoli, perché puoi tranquillamente grigliare sul tuo balcone senza il bisogno di avere un giardino.

Le griglie elettriche hanno il vantaggio di essere inodore e di non generare molto fumo. Anche in questo caso la temperatura può essere impostata individualmente in base al cibo da grigliare.

Una cappa distribuisce il calore in modo uniforme, e carne e verdure vengono cotte delicatamente. La nuova generazione di barbecue elettrici offre anche caratteristiche speciali, come un termometro Bluetooth integrato nel coperchio, con il quale è possibile controllare con precisione la temperatura nel barbecue.

Il barbecue elettrico

Torna su