Assortimento
Servizi

Sei nel negozio di
Magenta (MI)
Localitä Mainaga, 31
20013 Magenta
Da lunedì a sabato 08.00 - 20.30 Domenica 09.00 - 20.00
Cerca il tuo negozio OBI
Indietro
Cerca il tuo negozio OBI
Non siamo riusciti a determinare la tua posizione.
Mostra altri negozi
Cerca il negozio sulla mappa

Come coltivare le verdure sul balcone

Come coltivare le verdure sul balcone

Come coltivare le verdure sul balcone

Se vuoi coltivare in casa le tue verdure, non hai necessariamente bisogno di un ampio giardino. Con un po' di creatività e i giusti tipi di ortaggi puoi creare un orto anche in un'area piccola come il balcone. In questa guida ti mostreremo quali verdure sono più adatte, come coltivarle e quali fioriere utilizzare.

1. Le verdure da coltivare sul balcone

È meglio scegliere le verdure in base a come è orientato il tuo balcone. Poiché molti balconi sono rivolti a sud, le verdure particolarmente adatte e che amano il calore sono: pomodori, melanzane, peperoni e cetrioli.

Altre verdure che puoi coltivare sul tuo balcone possono essere: sedano, carote, insalata, spinaci, bietola, patate, cipolle, ravanello, patate dolci.

Questi tipi di verdure non diventano molto grandi: disponibili in semi, puoi coltivarle sul davanzale della finestra e successivamente metterle fuori sul balcone quando aumenteranno le loro dimensioni.


Le verdure da coltivare sul balcone

2.	Le fioriere giuste per il balcone
2. Le fioriere giuste per il balcone

2. Le fioriere giuste per il balcone

Per piantare verdure sul tuo balcone, hai bisogno di fioriere adeguate allo spazio a disposizione e in grado di favorire la crescita delle piantine. Un consiglio: assicurati di scegliere le fioriere giuste; oltre a quelle più comuni, potresti pensare di utilizzare una fioriera a vasca in cui piantare più ortaggi. Le fioriere dovrebbero anche essere sufficientemente alte - circa 40 cm - in modo che le piantine possano radicarsi con la giusta profondità.

Le erbe aromatiche, invece, puoi posizionarle anche in vasi più piccoli, con un diametro di circa 15 cm. Per peperoncini e peperoni , si raccomandano vasi più grandi da 5-7,5 litri. I pomodori, invece, hanno bisogno di un po’ più di spazio con vasi da 15-20 litri. Se vuoi coltivare zucchine, dovresti scegliere una fioriera con una capacità di 20-50 litri. La dimensione della fioriera, ovviamente, dipende sempre dalle dimensioni e dalla varietà delle singole piante. Inoltre, le fioriere dovrebbero sempre avere un foro di drenaggio per evitare che si verifichino ristagni d'acqua.

Per questo motivo ricordati di creare uno strato di drenaggio fatto di granulato di argilla. Per la coltivazione delle patate esistono anche appositi vasi con una parte interna rimovibile in modo che i tuberi possano essere raccolti più facilmente.

Vasi da balcone
Puoi anche usare i vasi da balcone per coltivare le verdure. Grazie alla loro larghezza, potrai piantare diversi tipi di verdure una accanto all'altra. In più, il vantaggio è che questo tipo di vasi hanno quasi sempre dei fori di drenaggio integrati. Solitamente i vasi da balcone non sono molto profondi, per questo motivo ricordati di scegliere delle verdure che non crescano troppo. Ad esempio, è meglio evitare di coltivare carote, mentre erbe aromatiche, insalate e ravanelli possono essere coltivate senza problemi.

Sacchi e buste per piante
I sacchi o le buste per la semina sono particolarmente adatte alla coltivazione delle patate sul balcone. Questi sacchi sono solitamente realizzati in resistente tessuto in PVC, che è permeabile all'acqua e all'aria. Questo favorisce la crescita delle piante e riduce al minimo lo sviluppo di muffe. Oltre alle patate, anche le erbe aromatiche e altre verdure possono essere coltivate comodamente in sacchetti per la semina. Il vantaggio: a seconda delle loro dimensioni, grazie alle loro maniglie di trasporto, puoi facilmente spostarli metterli in un altro posto o persino appenderli.

Fioriera rialzata da balcone
Hai anche la possibilità di creare un fioriera rialzato sul tuo balcone: in questo caso, però, il prerequisito è che il tuo balcone abbia una capacità portante sufficiente. Una soluzione più sicura è rappresentata da quelle vasche rialzate che poggiano su piedi, e dove la fioriera non arriva fino a terra. Avrai anche meno peso e più spazio per riporre gli attrezzi da giardino o altri vasi per piante.



3. Terreno, acqua e fertilizzante per ortaggi da balcone


Per far crescere sano e rigoglioso il tuo orto da balcone usa il miglior terriccio, o, a seconda del tipo di ortaggio, uno speciale terriccio che sia adatto alle esigenze della pianta. A seconda delle dimensioni della tua fioriera dovrai dosare le quantità d’acqua. Più piccolo è il vaso, più dovrai annaffiare la pianta perché, soprattutto nelle giornate di sole, il terreno si asciuga più velocemente.

A seconda del tipo di verdura, dovrai anche assicurarti che il terreno rimanga sempre ben nutrito. Ad esempio nel caso di verdure da balcone come cetrioli o pomodori, il terriccio dovrà essere fertilizzato regolarmente ogni due settimane.

3.	Terreno, acqua e fertilizzante per ortaggi da balcone

Torna su