Assortimento

Servizi

Sei nel negozio di
Magenta (MI)
Località Mainaga, 31
20013 Magenta
Cerca il tuo negozio OBI
Indietro
Cerca il tuo negozio OBI
Non siamo riusciti a determinare la tua posizione.
Mostra altri negozi
Cerca il negozio sulla mappa

Sembra che il tuo browser sia impostato in modo da bloccare i cookies. Per poter usare correttamente tutte le funzioni del sito, sarà necessario abilitare i cookiees e ricaricare la pagina.

Il tuo browser non è aggiornato. Aggiorna il browser per una maggiore sicurezza, velocità e la migliore esperienza su questo sito.

Come creare un giardino a misura d’ape

Come creare un giardino a misura d’ape

Le api sono indispensabili per il nostro ecosistema. È grazie a loro e agli altri insetti impollinatori, infatti, che le piante possono riprodursi e far nascere i loro frutti. Gli insetti impollinatori sono però sempre più minacciati dai cambiamenti climatici. È quindi importante che ognuno di noi faccia la propria parte per aiutarli. In questa guida troverai tante informazioni e idee su come creare un giardino a misura d’ape.

1. Perché è importante avere un giardino adatto alle api?

Le api sono in grave pericolo di estinzione e la loro scomparsa causerebbe grandissimi danni al nostro pianeta.

La maggior parte delle piante da fiore si riproduce infatti per impollinazione. Senza l’impollinazione, quindi, verrebbero a mancare frutta e verdura commestibili.

Un giardino a misura di ape è appunto pensato per fornire nutrizione e riparo a questi piccoli insetti, di modo tale che possano continuare ad esistere ed aiutare la natura a prosperare.

Perché è importante avere un giardino adatto alle api?

Come si può creare un giardino a misura di ape?

2. Come si può creare un giardino a misura di ape?

In un giardino di questo tipo, gli elementi più utili per arricchire l'habitat degli insetti impollinatori sono:

  • Stagni
  • Siepi
  • Terriccio
  • Legno secco
  • Casette per insetti
  • Piante perenni

Se vuoi creare un ambiente in grado di ospitare questi insetti, puoi suddividere il tuo giardino piantando piccole siepi di bosso e piante perenni.

Inoltre, quando scegli le piante per decorare le tue aiuole, assicurati che abbiano fiori ben aperti, in questo modo le api potranno raggiungere il nettare e il polline. Scegli infine piante che fioriscono prima e dopo la stagione in cui le metterai a dimora, in questo modo prolungherai il periodo in cui i fiori rappresentano una fonte nutritiva.


3. Esempio di progettazione di un giardino bee-friendly

Ci sono diversi modi in cui puoi progettare il tuo giardino. Uno spazio di 12 m² potrebbe essere, ad esempio, realizzato piantando:

  1. Lillà estivi, colori vari – una pianta
  2. Lillà estivi, colore rosso – una pianta
  3. Viburno “Palla di neve” – una pianta
  4. Sambuco nero – una pianta
  5. Spiraea del Giappone "Little Princess" - cinque piante
  6. Bosso comune (Buxus sempervirens) – tre piante
  7. Lavanda da giardino (Lavandula angustifolia "Hidcote Blue") – sedici piante
  8. Pervinca (Vinca minor) – venti piante
  9. Salvia della steppa (Salvia nemorosa "Rose Queen") – dodici piante
  10. Echinacea viola (Echinacea purpurea) – undici piante
  11. Pulsatilla (Pulsatilla vulgaris "Blue Bell") – trenta piante
  12. Erba gatta – dieci piante
  13. Timo da giardino (Thymus serphyllum "Coccineus") – quindici piante
  14. Aconito Cinese (“Aconitum carmichaelii Arendsii") – nove piante
  15. Geranio perenne (Geranium cinereum) – quindici piante
  16. Achillea comune (Achillea millefolium) – sette piante
  17. Pietre di cava sfusa di colore grigio chiaro da 80-200 mm – quantità adatta per 0,4 m²
  18. Ghiaia decorativa di colore grigio da 16-32 mm - circa 120 kg
  19. Pietra a secco per bordi per 6,5 m² - da utilizzare come legante
  20. Legni colorati (lunghezza 2 - 2,50 m, pali e manici in legno e smalti o vernici a scelta)
  21. Casetta per insetti
Esempio di progettazione di un giardino bee-friendly

Un giardino a misura d’ape tutto l'anno

4. Un giardino a misura d’ape tutto l'anno

La varietà di piante e fiori è importante: scegli quindi molte specie diverse tra loro. È meglio combinare piante con periodi di fioritura differenti, in modo tale che nel tuo giardino ci sia sempre qualcosa di fiorito, dalla primavera all'autunno.

Così facendo, le api e gli altri insetti impollinatori avranno a disposizione una vasta gamma di fiori tra cui scegliere per tutto l’anno... o quasi.
Le piante primaverili come crochi e bucaneve sono ideali per le api. In alternativa puoi usare lillà, garofani, malva, rosmarino, salvia, lavanda e timo.

Tieni presente, inoltre, che non tutte le piante da fiore sono adatte alle api: quelle con fiore doppio, per esempio, sono poco adatte, perché producono pochissimo nettare. Normalmente, i fiori doppi contengono molti petali e pochi stami.

È quindi meglio piantare varietà con fiori aperti.

Ricordati infine che le api sono attratte dal colore blu... i giacinti di questo colore o le scille sono quindi tra i loro fiori preferiti!


5. Proteggi le api evitando prodotti chimici

Nel tuo giardino assicurati di utilizzare il minor numero possibile di pesticidi. L’ideale sarebbe di non utilizzarne affatto. Se non puoi farne a meno, posticipa l'applicazione nelle ore serali dopo il volo delle api.

Ricorda, infatti, che gli insetti stessi possono limitare la presenza dei parassiti che infestano le piante.
Un suggerimento: evita anche i fertilizzanti chimici e usa sempre materiale organico e naturale.

Proteggi le api evitando prodotti chimici

Costruisci strumenti di nidificazione per le api selvatiche

6. Costruisci luoghi di nidificazione per le api selvatiche

Per attirare le api, puoi anche posizionare nel tuo giardino delle piccole casette in legno per offrire loro una casa dove nidificare e deporre le uova.

Se vuoi costruire tu stesso una casetta di questo tipo, la cosa migliore da fare è prendere del legno di pino e costruire una scatola rettangolare delle dimensioni che desideri, avendo cura di chiuderla sul retro con un foglio sottile di cartone pressato.

All’interno della scatola inserisci anche alcuni pezzi di legno e rametti di diverse dimensioni.

Un consiglio: usa un legno duro e resistente come il faggio o la quercia, in questo modo eviterai che temperatura e umidità deformino la sua struttura nuocendo agli insetti. Ricordati anche di evitare legno resinoso perché la resina è nociva per gli insetti.

Pratica dei fori nel legno con un diametro compreso tra 3 mm e 10 mm e una profondità di circa 6 cm. I fori praticati dovrebbero avere bordi puliti in modo che gli insetti entrandoci non danneggino le proprie ali.

Successivamente, riempi gli spazi vuoti attorno alle pareti di legno con cannucce di bambù.

Per proteggere gli insetti dagli attacchi di uccelli o di altri animali puoi anche installare una griglia esterna.


7. Allestisci correttamente le casette per gli insetti impollinatori

Posiziona la casetta per insetti in un luogo soleggiato, protetto dalla pioggia e dal vento. Assicurati inoltre che non poggi direttamente sul pavimento in modo che l'umidità non penetri dal basso.

Ricordati sempre che maggiore sarà la varietà di piante da fiore del tuo giardino, tanto maggiori saranno le specie di insetti che abiteranno la casetta. Perciò assicurati di arricchire il più possibile il tuo giardino.

Le api e gli altri insetti impollinatori hanno bisogno di punti d’acqua per poter bere. Per questo motivo sono particolarmente consigliati piccole fontane o stagni.

Allestisci correttamente le casette per gli insetti impollinatori

Torna su