Consigli per il terrazzo

Terrassen-Berater

Terrazzo – un luogo molto amato

Rilassarsi, grigliare, dare feste – in estate la vita trascorre in terrazza! Ed è quindi molto importante che la terrazza sia un'oasi dove sentirsi a proprio agio. Deve essere pertanto bella, verde e protetta dal vento. Naturalmente anche il pavimento gioca un ruolo importante. Il rivestimento può essere di piastrelle, in legno, di lastre di cemento oppure pietra naturale. Molte sono le possibilità per abbellire la vecchia terrazza oppure per rinnovarla completamente.

1. Piastrelle 2. Rivestimento in legno
3. Lastre in cemento 4. Pietra naturale
5. Consigli prima della posa 6. La giusta posizione rispetto al sole
7. Allacciamenti elettrici 8. Accesso diretto alla cucina
9. Supporti speciali per lastre/malta
Fliesen

1. Piastrelle

Semplici e sempre alla moda

Per far sì che le piastrelle non saltino: dare uno strato di cemento, livellare le disuguaglianze e impermeabilizzare con una membrana cementizia. Posare le piastrelle con il procedimento "Buttering-floating", ovvero passare il retro delle piastrelle ed il pavimento con una colla specifica.

Caratteristiche delle piastrelle:
antigelo e antiscivolo e adatte per esterni.

Schema Piastrelle Schema Fliesen
Holzbelag

2. Rivestimento in legno

Per un'atmosfera piuttosto calda

Per il trattamento della superficie delle tavole di legno si addice una vernice resistente alle intemperie e porosa, a base d'acqua. Queste superfici vanno verniciate ogni tre anni. Per il fissaggio utilizzate viti in acciaio inossidabile; questo per evitare macchie di colore.

Legni adatti:
Bankirai, Douglasia, Robinia, legno di conifera impregnato a pressione in autoclave (resistenti alle intemperie).

Schema Legno Schema Holzbelag
Betonplatten

3. Lastre in cemento

Pratiche e stabili

Le lastre di cemento sono di diverse forme e colori. La lavorazione della superficie, come ad esempio l'irradiazione o la marmorizzazione, permettono di creare vari e numerosi attraenti design.

Caratteristiche delle lastre in cemento:
Bankirai, Douglasia, Robinia, legno di conifera impregnato a pressione in autoclave (resistenti alle intemperie).

Schema delle lastre in cemento Schema Betonplatten
Naturstein

4. Pietra naturale

Atmosfera di vacanza in giardino

Le pietre naturali sono molto belle esteticamente, creano un'atmosfera mediterranea e sono estremamente robuste. Le pietre naturali derivano da frammenti di pietre e vengono lavorate solo a macchina – nessuna pietra è uguale all'altra.

Caratteristiche delle pietre naturali:
estremente robuste, si posano individualmente e facilmente (con una malta specifica per la posa di pietre naturali).

Schema Naturstein Schema Naturstein
Verlegung

5. Consigli prima della posa

Prima di iniziare, è necessario decidere su quale tipo di superficie posare il vostro piano di calpestio. In ogni caso, si dovrebbe seguire una pendenza del 2% a partire dalla costruzione verso il giardino. Il substrato è variabile, dipende se si stanno utilizzando lastre, piastrelle o legno. Le lastre di cemento tradizionali vengono posate su ghiaia, su cuscinetti a placche o massetto posato.

Die richtige Himmelsrichtung

6. La giusta posizione rispetto al sole

Quando volete godervi il sole? A sudovest il sole splende più a lungo, a sud splende dalla mattina fino al pomeriggio, a nordest mattina e sera.

An Stromanschlüsse denken

7. Allacciamenti elettrici

Progettate la posa dei cavi per tempo, nel caso vogliate installare, ad esempio, tende da sole oppure sistemi di illuminazione esterna. Pensate anche alle prese, per esempio per un barbecue elettrico.

Direkter Zugang zur Küche

8. Accesso diretto alla cucina

In caso di nuova costruzione pensate a progettare la terrazza a ridosso della cucina invece che classicamente a ridosso del salotto. E' molto pratico per le grigliate!

Terrassenberater_Plattenlager_Moertel

9. Supporti speciali per lastre/malta

Grazie ai supporti speciali per lastre, le piastrelle in futuro potranno essere sostituite con più facilità. Per la posa di pietre naturali si addice invece di più una malta specifica.

Torna su