Montare rubinetti in cucina o in bagno: attrezzi necessari

Gli attrezzi necessari per montare i rubinetti

Gli attrezzi necessari per montare i rubinetti

Per montare la rubinetteria in bagno o in cucina, servono gli attrezzi appropriati. Questa guida vi fornirà una panoramica sugli strumenti più appropriati a questo scopo!

1. Di quali attrezzi hai bisogno per montare un rubinetto?

Se si desidera sostituire o collegare la rubinetteria di bagno e cucina, dovrete munirvi dei giusti attrezzi per un montaggio corretto e per evitare danni o perdite di tempo. Qui sotto potete trovare una panoramica degli strumenti necessari per installare i rubinetti di bagno e cucina.

  1. Pinza regolabile per tubi
  2. Chiave inglese
  3. Chiave a rullo
  4. Pinza per sifone
  5. Chiave lunga per fissaggio di miscelatori
  6. Tagliatubi
  7. Piegatubi
  8. Canapa isolante (detta anche stoppa per tubi)
  9. Nastro isolante
  10. Pasta sigillante

Continuate a leggere se volete saperne di più su questi prodotti, e ricordate che le istruzioni di utilizzo sono normalmente presenti sulle confezioni.

Di quali attrezzi hai bisogno per montare un rubinetto?

Pinze per l’installazione dei rubinetti

2. Pinze per l’installazione dei rubinetti

Le pinze fanno parte dell'attrezzatura di base per il fai da te. Per montare i rubinetti si utilizzano principalmente la pinza regolabile, la chiave a rullo e la pinza per sifone.

La pinza regolabile è utilissima per installare tubi e raccordi. Con i suoi denti di presa zigrinati, questa pinza aderisce perfettamente alle pareti lisce dei tubi dell’acqua e dei loro raccordi così da poter stringere alla perfezione filetti e manicotti. Le pinze regolabili possono anche avere uno meccanismo a leva autobloccante che aiuta a stringere con minor sforzo.

L’utilizzo della chiave a rullo invece richiede un maggiore sforzo. La larghezza delle ganasce può essere regolata tramite una vite per consentire una presa ottimale sugli oggetti da stringere, anche nel caso che i diametri siano diversi.

Le pinze a sifone sono ideali per avvitare, appunto, i sifoni. È molto simile alla pinza regolabile ma si differenzia per avere le ganasce ricoperte di uno stato di gomma o plastica. In questo modo non andrete a rovinare in vostro sifone durante il montaggio.


3. Chiavi per il montaggio dei raccordi

Per montare i raccordi dei rubinetti, sono necessarie chiavi speciali per stringere o allentare le viti durante l'installazione. Le ganasce regolabili della chiave a rullo sono particolarmente adatte a questa funzione, poiché possono essere regolate in modo da adattarsi esattamente alla dimensione del dado.

Per le zone difficili da raggiungere, vi consigliamo di utilizzare una chiave lunga. Grazie alla sua forma speciale, questo strumento è ideale per il montaggio di rubinetti o miscelatori da fissare stringendo il dado posizionato sotto il lavello: una posizione particolarmente scomoda da raggiungere senza questo attrezzo.

Chiavi per il montaggio dei raccordi

Lavorazione su tubi e raccordi

4. Lavorazione su tubi e raccordi

Un punzone è uno strumento utilissimo per effettuare tutti quei lavori di precisione utili per una corretta installazione dei raccordi. Potete utilizzare un punzone, per esempio, per effettuare fori e successivamente inserire il raccordo del lavello.

Per tagliare i tubi metallici utilizzare invece un tagliatubi. Le scanalature create tramite questo strumento ad ogni giro o passata, taglieranno ogni tubo metallico alla perfezione.

Potrebbe anche essere necessario piegare i tubi quando si collegano nuovi raccordi. A tale scopo è possibile utilizzare una piegatrice per tubi.


5. Sigillatura di installazioni di valvole

Per garantire che i vostri raccordi non perdano acqua, è necessaria sigillare le filettature. Per fare ciò potete scegliere tra due tecniche: la prima prevede l’utilizzo della canapa sanitaria (detta anche stoppa isolante) in combinazione con una pasta sigillante. Il vantaggio di questo materiale completamente naturale è che, quando assorbe anche un minimo di acqua, tende ad aumentare di volume sigillando quindi i filetti e garantendo perdite minime. Un'alternativa alla stoppa è il nastro sigillante con il quale potrete sigillare i vostri raccordi in maniera facile e sicura.

Sigillatura di installazioni di valvole

Torna su