Il giardino a Novembre

Il Giardino a Novembre

Le prime gelate

A novembre capita che il freddo arrivi all’improvviso e con un forte calo della temperatura. Il gelo ha due facce per il giardiniere, che deve, da un lato, occuparsi di portare al coperto le piante invasate per tempo mentre,dall’altro, i cavoletti di Bruxelles e il cavolo nero, ma anche le prugnole, le sorbe e le cotogne ornamentali vengono raccolti soltanto dopo la prima gelata. Solo allora sviluppano pienamente il loro gusto (le prugnole, sorbe e cotogne ornamentali devono essere ancora lasciate per qualche tempo nelle cassette).

I lavori nel giardino ornamentale

 

Questi sono i lavori da fare a novembre nel giardino ornamentale:

● Si possono ancora piantare numerosi cespugli e arbusti nonché siepi a foglie caduche, come ad esempio il carpino
● Rimuovere adesso tutti i fiori estivi annuali, rincalzare i cespugli e le rose (non potare eccessivamente!) con del fogliame e proteggere eventualmente le rose con dei rami secchi
● Estrarre i tuberi di dalie e gladioli, lasciarli seccare e riporli per l’inverno in una cassetta con della sabbia umida
● Legare l’erba della Pampa e rincalzare con del fogliame attorno alle radici

 

I lavori nell’orto

 

Questi sono i lavori da fare a novembre nell’orto:

● Raccogliere indivie, cavolo cinese, cavolo rosso e bianco e verza
● Raccogliere cavoletti di Bruxelles e cavolo nero solo dopo la prima gelata – lo stesso vale per le prugnole, le sorbe e le cotogne ornamentali (i frutti selvatici vanno gustati solo dopo essere stati depositati per un periodo in cassetta!)
● Raccogliere il prezzemolo e piantare le cipolle da semina invernali
● Rivoltare i terreni pesanti; per quelli più leggeri basta un leggero dissodamento con la forca scavatrice
● Chi vuole, può seminare adesso il sovescio nei filari
● Ringiovanire e concimare gli alberi da frutto. Una mano di calce protegge i tronchi dalle fessure causate dal gelo

 

    Aiuole ben protette

    Prevenite i danni del gelo

    Sia le aiuole invernali che quelle ripulite dovrebbero essere protette, al più tardi adesso, dal gelo. Foglie raccolte, erba tagliata e pacciame di corteccia proteggono dal gelo e dalla perdita di nutrienti.

    Consiglio pratico:

    Si può ancora procedere ad un’ultima semina di insalate invernali e verdure tardive.

    Balcone e terrazzo

     

    Proteggete le piante in vaso dal forte gelo

    Svuotate la botte di raccolta dell’acqua piovana e il tubo per innaffiare, e chiudete le tubature dell’acqua all’aperto. Portate al coperto le piante da proteggere per l’inverno nei vasi, come margherita, mirto, oleandro o le palme; fate altrettanto con gerani e fucsie (potate leggermente le fucsie). Controllate prima che non siano affette da parassiti!