Il giardino a Giugno

il giardino a giugno

Il giardino a giugno

Dipende tutto da “Che tempo fa”

A giugno, da una parte, si può seminare e piantumare alacremente, dall’altra è già tempo di raccolta di fragole, rabarbaro o camomilla. A seconda del tempo, il periodo pre-estivo può mostrare ancora il suo lato freddo oppure essere già così secco e caldo da dover usare annaffiatoio e tubo dell’acqua. In questa sezione potete trovare cosa  fare nel vostro orto e nel vostro giardino ornamentale e che cosa  insegnare in modo giocoso in materia di erbe ai vostri bambini.

    Tagliate il bosso

    Di facile cura e decorativo

    Può essere potato dandogli, a piacere, diverse forme – ciò lo rende più estetico e lo aiuta a diventare più folto. Il periodo migliore per la potatura è attorno al solstizio d'estate (21 giugno).  Il bosso ha già terminato la sua fase di crescita e i raggi del sole non sono ancora così forti da bruciarne le punte.

    Inventario in giardino

    Inizia la cura di bellezza per il nostro giardino

    I lavori in giardino non sono certo terminati con la rasatura del prato, l’estirpazione delle erbacce e la piantumazione. Prima che inizi l’estate, bisogna intraprendere le necessarie cure di bellezza. Quindi meglio aggiustare ora la recinzione del giardino, lucidare i mobili oppure ridipingerne la casetta.

    Consiglio:

    Per un accurato taglio delle siepi: tirare una corda lungo la siepe e tagliare i rami rispettivamente davanti e dietro fino alla corda.

Giardino ornamentale

 

Le corrette cure da fare nel mese di giugno

  • Sarchiare il giardino, muovere la terra, tagliare i fiori appassiti, seminare malva, veccia oppure calendula. E’ anche possibile seminare fiori autunnali
  • Ogni 3 anni togliere i bulbi dei tulipani e dei giacinti e depositarli nella sabbia asciutta
  • Contro la ruggine e le malattie funginee spruzzare più volte, con un preparato a base di equiseto, le rose, i lamponi, le fragole o i pomodori
  • Concimare regolarmente le piante da balcone e da vaso
  • Tagliare il bosso ed il tasso (non tagliatelo se all’interno vi stanno covando degli uccelli)
  • Laghetto da giardino: periodo di piantumazione per piante d’acqua e piante palustri; i rizomi delle ninfee possono ora essere divisi

Fare giardinaggio insieme ai bambini

 

Lezioni sulle erbe

  • Preparate insieme ai vostri bambini i cartellini del giardino. Inchiodate semplicemente un pezzo di legno sottile, per esempio, su un ramo più spesso oppure su un bastoncino tondo e, dai vostri bambini, fateci  disegnare sopra con dei colori il basilico, l'erba cipollina, ecc. Così  saranno pronti i cartellini per le piante del vostro orto di erbe
  • Successivamente potrete raccogliere le erbe insieme ai vostri bambini e abbinare la preparazione ad un quiz: per questo fate in modo che i vostri bambini le assaggino con gli occhi chiusi ed indovinino di quale erba da cucina si tratti

Orto

 

Dal niente non cresce niente

  • Le precoltivazioni effettuate sul davanzale oppure nella serra possono ora essere messe all’aperto
  • Sarchiare l’orto, smuovere la  terra, ammucchiare la terra intorno a patate o cetrioli
  • Piante di zucca: annaffiarle e concimarle regolarmente
  • Pomodori: togliere i germogli ascellari, adattare i supporti e nella serra simulare, tramite un accurato scuotimento, l’impollinazione del vento
  • Sfrondare i rami deboli dei lamponi e delle more.  Possibile raccolta di fragole, ciliegie, mirtilli così come di rabarbaro e camomilla.
  • E ancora: Semina oppure  piantumazione per le varietà di insalata, nonché raccolta tardiva di carote.